Presentazione

 

Il progetto RIVITABITARE nasce dal desiderio di affrontare le nuove sfide legate a ripensare, rivitalizzare, riusare, riqualificare, rigestire il ricco patrimonio immobiliare del nostro territorio (borghi, cascine, abitazioni del centro storico, ex-edifici industriali, case private, terreni, boschi, paesaggi, luoghi, ecc…), perseguendo due direttrici fondamentali:

– la sostenibilità ambientale (energetica, economica, sociale)
– la sperimentazione di nuovi modelli abitativi e sociali.

Il paradigma in cui vogliamo muoverci e agire è il Bene Comune, generatore di effetti positivi, duraturi e vantaggiosi per tutta la comunità e il suo territorio.
Il nostro approccio multidisciplinare si fonda sull’osservazione costante di ciò che ci circonda e nasce dall’esperienza, dal confronto e dal lavoro quotidiano di un gruppo di persone, professionisti e aziende provenienti da settori e competenze diversi (edile, architettonico, energetico, agricolo, sociale, comunicazione, turismo, economia), ma con una forte motivazione e propensione ad utilizzare modelli e strumenti della progettazione.

I beni immobili, in questo tempo di profonde trasformazioni, rappresentano spesso un onere più che una risorsa a cui attingere o un’opportunità da cui ricavare benefici allargati.

 

In questo contesto, il progetto RivitAbitare tende in modo naturale alla valorizzazione dei beni immobili, perseguendo obiettivi ecologicamente sostenibili, significativi a livello sociale e permanenti nel tempo.

L’attenzione al recupero e al riutilizzo di aree e immobili e la volontà di trasformazione e valorizzazione del patrimonio esistente, anziché consumare nuovo territorio, sono le linee guida che ispirano e guidano il nostro lavoro.

>>>> Scarica il progetto ProgettoRivitAbitare