Chi siamo

Siamo una Cooperativa di giovane costituzione, ma con una lunga storia alle spalle. Siamo nati come impresa edile artigiana oltre trent’anni fa e negli ultimi 15 anni abbiamo scelto di crescere e affermarci nel settore dell’edilizia sostenibile, della bioarchitettura e del risparmio energetico, mettendo al centro del nostro operato il valore della progettazione.

Progettare per noi significa scrivere oggi il futuro nel quale ci muoveremo, definire la nostra direzione. Abbiamo scelto di raggiungere i nostri traguardi condividendo alcuni valori di fondo che sono la ricerca della sostenibilità di ogni nostra azione (ambientale, sociale ed economica), la trasparenza nelle relazioni e nelle attività, la cooperazione.

Il nostro approccio è multidisciplinare e nasce dall’esperienza, dall’osservazione costante e dal confronto quotidiano di un gruppo di persone provenienti da settori e con competenze diverse (edili, architetti, progettisti, ingegneri, agricoli, forestali, esperti di comunicazione, turismo responsabile, consulenti), accomunati da una forte motivazione e desiderio di immaginare nuovi scenari di bellezza, benessere e sviluppo per il nostro territorio.

Per saperne di più: Vai al sito Edilcasa

Collaborano al progetto Rivitabitare:

 

Beatrice  
Partita da una formazione classica e poi economica, mi occupo di europrogettazione, redazione di studi di fattibilità e consulenza finanziaria e assicurativa. Mi occupo anche di quattro bambini. Spazio con serenità tra i vari aspetti della mia personalità. Sono una sognatrice applicata. Ricerco con avidità un contatto autentico con la Natura e con i suoi ritmi e in Rivitabitare ho trovato dal primo istante un ambiente, un fervore ed un gruppo di amici che mi avvicinano al mio autentico modo di essere. Perché penso che prima di tutto sia importante ogni giorno Rivitabitare se stessi meglio di come si sia fatto il giorno precedente. Perché penso che riabituando se stessi ad essere, si possa Rivitabitare il mondo. Con entusiasmo, nel senso etimologico del termine, ricolmi e circondati di divinità.
Diana  
Mi piace tessere relazioni, creare connessioni e incontri, dare parole a sogni, scopi e progetti, accendere piccoli fuochi che segnino la direzione. Nel mio intimo amo stare nella natura, questa è la dimensione in cui mi sento meglio e che mi ha spinto due anni fa a lasciare Milano e a cercare un luogo da riabitare con la mia famiglia.Ho lavorato per quasi vent’anni in teatro, occupandomi soprattutto di promuovere il linguaggio e la conoscenza di una forma di espressione di sé antica quanto l’uomo. Oggi con Edilcasa e il progetto Rivitabitare lavoriamo a una naturale riappropriazione di senso, passioni e abilità che partono dai luoghi in cui abitiamo o in cui scegliamo di abitare.
Enrico  
Da 15 anni lavoro nel turismo responsabile e mi muovo per il mondo incontrando comunità locali legate alla società civile e all’associazionismo, credo che l’unico modo per viaggiare sia mettersi in ascolto e in osservazione, con umiltà e rispetto. Con Edilcasa nel progetto Rivitabitare sto esplorando il mondo della condivisione e in particolare ecovillaggi e cohousing, i modelli abitativi del presente e del prossimo futuro.
Andrea
 Mi sono formato nel mondo della meccanica e sono poi passato a  lavorare nell’azienda edile fondata da mio padre, che ho guidato, insieme ad un socio, fino al 2016, anno in cui Edilcasa si è trasformata in una cooperativa di produzione e lavoro, coinvolgendo gli ex dipendenti della Snc. Ho impegnato le mie risorse per formare e sviluppare progetti di tecniche costruttive, ristrutturazioni, restauri ad alta efficienza energetica e con l’impiego di soli materiali naturali e il più possibile di origine locale e certificata. Oggi guardo alle sfide del futuro con il progetto Rivitabitare, che vuole fondere in un’unico percorso l’abitare, il lavoro, la cura della terra e delle persone, il rispetto della natura, come insegna la Permacultura.
Luca  
La maturazione professionale, attraverso corsi di specializzazione post-universitari legati al campo degli edifici a basso consumo energetico e delle strutture di legno, ha visto nel rapporto con Edilcasa la possibilità di applicare le conoscenze acquisite nella realizzazione di progetti stimolanti e ambiziosi. Il legame umano è maturato grazie a un continuo confronto costruttivo, alla reciproca stima e alla profonda amicizia che si è instaurata. L’apertura a nuovi orizzonti di crescita, basati sulla volontà di fornire una risposta alle esigenze abitative, spesso limitate da vincoli economici, e la volontà di portare bellezza nel nostro territorio, è di continuo stimolo all’impegno attivo.
Valeria  
Il mio modo di essere e di lavorare si fonda su un rispetto profondo delle persone e delle loro idee e non può quindi prescindere da un attento ascolto. Quando progetto metto sempre al primo posto il cuore delle persone.
In Edilcasa ho incontrato persone che lavorano e progettano con amore, persone che con semplicità esprimono pensieri profondi, che sanno gestire le difficoltà cercando la soluzione e non il colpevole, persone che hanno voglia di mettersi in gioco, di imparare, di lavorare e di ascoltare. Persone che hanno scelto di investire sulla formazione, sull’approfondimento delle tecniche costruttive sostenibili, sulla conoscenza dei materiali naturali, persone che mettono sul tavolo la sostenibilità come principio da rispettare per poter definire se un progetto è un “buon progetto”.
Edilcasa ha fondato le proprie basi sul bene comune, vero strumento per generare beneficio alla collettività: la condivisione di semplici principi genera confronti costruttivi e restituisce valore al lavoro e dignità ad ogni singola persona.
Iniziare la giornata ogni giorno pensando che lavorare con amore è possibile… è un vero privilegio.